035-832652bpl.laser@tin.it
slide-01
slide-02
slide-03

Taglio a lama

Il taglio a lama è una procedura utile ad eliminare il costo delle fustelle. Grazie al collegamento con il CAD la produzione ha avvio immediato. Il macchinario per il taglio è composto da un nastro trasportatore che controlla il ciclo programmando contemporaneamente il piazzamento della sagoma, i tagli e lo scarico. Le due potenti teste di taglio lavorano su una zona compatta, suddividendo tra loro le sagome per ottimizzare tempo e risorse. Le teste di taglio effettuano una rotazione completa, resa possibile dalle lame oscillanti e dalle penne per marcatura. Ciò fa sì che vi sia un efficiente cambio utensile. E’ presente inoltre un sistema di scarico indipendente, costituito da un pannello estraibile che ha il compito della raccolta dei pezzi tagliati, senza la presenza e il controllo diretto di un operatore. In un momento successivo, le sagome tagliate vengono convogliate in un’unica area di lavoro, per essere calibrate, caricate e tagliate sequenzialmente sotto la direzione del tecnico responsabile.

Tutto il processo viene sottoposto a regolari test e controlli, per assicurare che ogni pezzo sia realizzato con la massima precisione e possieda i requisiti qualitativi richiesti dal committente.

Sulle varie tipologie di materiale sintetico, che vengono caricate in serie dai nastri trasportatori, la funzione di piazzamento automatico è in grado di svolgere velocemente la suddivisione delle sagome, pur conservandone le caratteristiche originarie. In questo modo le procedure di taglio vengono adeguatamente sfruttate. Il tecnico non deve fare altro che raccogliere i pezzi finiti.

Taglio a lama con elementi vibranti

Esiste una ulteriore variante di taglio a lama, che si avvale di elementi vibranti. Il macchinario è composto da una lama molto sottile, simile ad un taglierino, che sotto il diretto controllo del software CNC e del plotter, viene azionata a velocità elevatissima. La lama vibrante consente di fissare al meglio i materiali da lavorare ed è una procedura vantaggiosa anche dal punto di vista economico. Il materiale viene ancorato all’area di lavoro per mezzo di una pompa a vuoto, che lo distende perfettamente e lo salda. In questo modo, tutti i materiali possono venire modellati a piacimento, anche se presentano punti ondulati o pieghe. La lama vibrante esegue ad hoc tagli con spigoli ad angolo retto.

 

L’azienda BPL Marcatura Laser, che opera nelle province del Nord Italia, si occupa con successo da anni del taglio a lama. Si poggia sull’ausilio delle più avanzate metodologie per il taglio dei materiali industriali e non. Lo staff segue il cliente dalla richiesta fino all’effettiva consegna della merce, con professionalità e competenza. Partendo da un progetto sviluppato con CAD, le lame oscillanti, controllate da una gestione numerica automatica, realizzano ogni tipo di sagoma. La tecnologia delle macchine per il taglio a lama migliora la produttività industriale, rendendola flessibile e vantaggiosa, riducendo nello stesso tempo il tempo di esecuzione, senza il ricorso alle fustelle. Il risultato sarà rappresentato da un prodotto finito di eccellente qualità.

Materiali e settori di impiego

BPL Marcatura Laser si occupa nello specifico del taglio a lama oscillante, indicato per qualsiasi tipo di materiale, tra cui silicone, pvc, gomma, sughero, pelle, plexiglass, vetro, poliuretano, carta pesante e molto altro ancora. Il taglio a lama viene utilizzato per la realizzazione di guarnizioni, per prodotti del settore pubblicitario (loghi, teche, bacheche espositivi, forex, scritte, etc,) e per elementi inerenti ad eventi di comunicazione e marketing.
Non dimentichiamo che il taglio a lama trova impiego anche negli ambiti meccanici, petroliferi, elettronici, chimiciautomobilistici.